Marco D’Anna alle radici dell’innovazione agroalimentare

Nel 2013 Marco D’Anna realizza su mandato di Presenza Svizzera del Ministero degli affari esteri (DFAE) il progetto fotografico «Alle radici dell’innovazione agro-alimentare», l’immagine ufficiale della Svizzera per Expo 2015.

Marco D’Anna ha percorso la Svizzera alla scoperta di prodotti alimentari tipici con un accento particolare sulle donne e gli uomini che coltivano e producono il cibo quotidiano. Dagli asparagi della Valle del Rodano al miele di castagno del Ticino. Dalle erbe aromatiche della Val Poschiavo al formaggio d’alpeggio del Seelisberg.
Una serie di ritratti in bianco e nero che rappresentano la storia, la terra e le radici.

“Realizzando questo lavoro, il mio intento è stato quello di aprire uno spazio di riflessione intorno ad un tema così quotidiano, così importante e fondamentale per l’Uomo. Il filosofo Feuerbach asseriva: ”Noi siamo quello che mangiamo”.

Marco D’Anna si è pure addentrato nel cuore delle aziende-agroalimentari alla ricerca dell’innovazione. Una serie d’immagini a colori, nelle quali la tecnologia è dominante e la figura umana assente.  Dalle capsule di caffè al cioccolato. Dall’olio agli insaccati.

“Il contrasto tra il mondo della produzione industriale e quello della produzione artigianale, due mondi distanti tra loro e apparentemente inconciliabili, è drammaticamente rappresentato anche attraverso una scelta estetica e formale: il calore del bianco e nero e il colore freddo dell’acciaio.”